Approccio clinico

Ottica psicanalitica

La psicoterapia psicoanalitica è uno specifico metodo che si avvale dell’esplorazione degli aspetti di sé che non sono completamente noti al paziente, che emergono nella relazione terapeutica e che sono da questa influenzati. L’obiettivo non si esaurisce alla remissione dei sintomi: il successo del trattamento, oltre ad alleviare i sintomi, dovrebbe favorire lo sviluppo e l’utilizzo di risorse psicologiche latenti. Questi obiettivi possono essere perseguiti attraverso un lavoro di auto-riflessione e scoperta di sé, che può svolgersi nell’ambito di un relazione sicura e accogliente, nella stanza di analisi. Un buon percorso di tipo psicoanalitico permette di scoprire gradualmente, secondo i tempi propri del paziente, cosa si cela dietro al sintomo e cosa, molto spesso, esso ha protetto. Vediamo gli elementi fondamentali dell’ottica psicoanalitica.

Importanza data agli affetti e all'espressione delle emozioni

 

Si incoraggia il paziente a esprimere e descrivere i suoi sentimenti, anche quelli contraddittori o minacciosi e tutti quei sentimenti che, inizialmente, non è in grado di riconoscere.

Analisi delle difese psichiche

 

Si esplorano le modalità con cui una persona cerca di evitare pensieri e sentimenti disturbanti.

Fantasie

I pazienti sono incoraggiati a parlare liberamente di tutto ciò che viene loro in mente, indipendentemente da quanto rilevante, pertinente, desiderabile o socialmente accettabile. Nel momento in cui si riesce a fare questo, i pensieri spaziano in molti settori della vita mentale, tra cui desideri, paure, fantasie e sogni.

Ottica psicanalitica

Temi e schemi relazionali ricorrenti

 

Si identificano le modalità ricorrenti che un paziente mette in atto nei pensieri, sentimenti, concetto di sé e relazioni. In alcuni casi un individuo può essere consapevole di utilizzare modalità che possono risultare per lui dolorose e controproducenti e, nonostante ciò, non riuscire ad evitarle; nei casi in cui non ne fosse a conoscenza, il terapeuta lo aiuta a riconoscerle e comprenderle.

Esperienze evolutive

L’attenzione al passato permette di individuare la relazione che esso ha con il presente. L’obiettivo è aiutare il paziente a liberarsi dai vincoli che si sono strutturati nella passata esperienza, per vivere più pienamente il presente.

Relazioni interpersonali

 

Si esplora come il paziente entra in relazione con gli altri, come si percepisce nella relazione e come sente gli alti rispetto a sé.

Relazione terapeutica

Gli schemi e le modalità relazionali ripetitive di una persona tendono, in qualche modo, ad emergere nella relazione terapeutica. Ciò offre una opportunità per esplorarli ed elaborarli nel qui ed ora mentre si manifestano. L’obiettivo è quello di acquisire una maggiore flessibilità nelle relazioni interpersonali e una maggiore capacità di soddisfare le proprie esigenze affettive.

© 2020 Alessandra roberti

Dott.ssa Alessandra Roberti

Sono una Psicologa clinica. Fornisco consulenze e supporto psicologico, affiancando il paziente con sensibilità e competenza.

  • Facebook
  • LinkedIn
  • download

Domande frequenti

Chi è lo Psicologo?

Cosa fa lo Psicologo?

Quando ci si rivolge allo Psicologo?

Come si svolge il primo colloquio?

Quanto dura un colloquio?

Orari

Dal Lunedì al Sabato

9:00 - 19:00

si riceve previo appuntamento

Contatti

Tel

+39 3713195720

Email info.alessandraroberti@gmail.com

Skype

live:.cid.c85aebadf5fe467

Psicologa a Roma
Psicologa a Roma